Luoghi da visitare nel Salento

Ecco a voi una lista di luoghi da visitare nel Salento per non perdere nulla di questa magica Terra. Buon Tour!

Otranto

Otranto è una località conosciuta a livello internazionale. Di origini antichissime che risalirebbero a ben prima della colonizzazione greca di queste terre, deve il suo nome ad un rigagnolo d’acqua che sfocia in prossimità del porto: l’Idro.

Chi arriva ad Otranto resta ammaliato dai poderosi bastioni, dalle mura imponenti, dalle quattro porte d’ingresso della città nonchè dallo splendido castello. Nelle immediate vicinanze di Otranto non si può fare a meno di una passeggiata lungo la Valle delle Memorie. Qui ci si imbatterà, tra cripte scavate nella roccia ed una ricca vegetazione spontanea, in una misteriosa costruzione, Torre Pinta, in parte scavata nella roccia, in parte costruita. Uscendo fuori dall’abitato, in direzione Santa…

luoghi

Ugento

Il nome deriverebbe da “Ausonium” antico nome del mar Ionio, da cui Ausentum e, infine, Ugento. Le origini si perdono nella notte dei tempi ma il primo periodo storico di riferimento è per Ugento l’epoca messapica, durante la quale è stata elevata a ruolo di città-stato.

Cinta da imponenti mura fin dal IV secolo a.C. la messapica Ugento dovette da subito difendersi dalle pressioni e dalle influenze greche della Polis tarantina, della quale fu prima avversaria e poi alleata contro la potenza romana. Impotente dinanzi alla forza di Roma, Ugento ne fu assorbita divenendo, nell’89 a.C., municipio e importante snodo della Via Traiana. Ormai parte dell’impero, ne visse le vicende pagando dopo la sua caduta il prezzo delle invasioni barbariche…

ugento

Santa Maria di Leuca

Santa Maria di Leuca è un caratteristico centro balneare all’incontro dei due mari, lo Ionio e l’ Adriatico, sorge in uno dei luoghi più incantevoli della Puglia.

Si adagia in un tratto di costa che alterna scogliere a piccole calette di sabbia. Di grande interesse storico e naturalistico sono le numerose grotte (raggiungibili principalmente in barca) e gli incontaminati fondali marini, vero paradiso per il turismo subacqueo. Il caratteristico panorama cittadino, il frequentatissimo porticciolo e le sontuose e colorate ville ottocentesche che declinano verso il lungomare, offrono al turista in vacanza uno spettacolo di rara bellezza. Santa Maria di Leuca dispone di un attrezzato e caratteristico centro dove si trovano tutti i servizi e le…

leuca

Gallipoli

Il suo nome è “Kalé Polis” che significa città bella e così è Gallipoli. La perla dello Ionio per antonomasia è una cittadina con una forma strana.

La parte antica è un’isola ed è collegata alla terra ferma da un ponte. Il nucleo antico è un dedalo tortuoso di viuzze e tutte si congiungono con una strada circolare che corre lungo le antiche mura della città. Le origini di Gallipoli sono confuse: Dionigi di Alicarnasso ritiene che sia stata fondata dallo Spartano Leucippo, altre fonti sostengono sia nata nel 389 a.C. ad opera di alcuni profughi siciliani in fuga da una Gallipoli dell’isola.

Probabilmente però fu fondata dai Messapi. Subì il dominio dell’Impero Romano e i saccheggi dei Saraceni. Seguì la dominazione dell’Impero d’Oriente…

Copyright - Piero Maraca

Lecce

La testimonianza dell’effettiva presenza dei Messapi nel Salento è dovuta al ritrovamento di alcune stoviglie smaltate, in bronzo puro, bronzate e in ferro.

Dopo i Messapi nel 100 a.C. i fratelli Gracchi attribuirono alla città di Lecce la caratteristica di Municipio. Nel 130 d.C., Ottaviano Augusto nipote di Cesare attribuì molta importanza al Porto di San Cataldo, da questo infatti partivano e rientravano navi romane da e per l’Oriente. Per questo Ottaviano iniziò un’opera di abbellimento e ingrandimento che fu poi terminata da Adriano. Durante l’alto medioevo, intorno al 540 d.C., Lecce subì invasioni, saccheggi e distruzioni da parte di un condottiero Barbaro: Totila. Furono invece i Bizantini che lasciarono a Lecce cultura e civiltà…

lecce